Organizzazione del tirocinio / Altre offerte

Inizio delle lezioni senza contratto di tirocinio / Inizio differito del tirocinio

Non tutte le persone in cerca di un posto di tirocinio sanno che non è necessario firmare un contratto prima delle vacanze estive. Data la situazione attuale i Cantoni dovrebbero comunicare in maniera chiara le rispettive scadenze per consentire a queste persone di proseguire la ricerca.

Inoltre i Cantoni possono offrire la possibilità di iniziare le lezioni della scuola professionale anche senza aver firmato un contratto di tirocinio.


Anno di base

L’anno di base è una forma particolare del primo anno di formazione professionale di base che si svolge a tempo pieno presso un centro di formazione e che ha lo scopo di alleggerire le aziende di tirocinio. A partire dal secondo anno, la formazione prosegue in azienda.

Esempi

Varianti operative nel settore ICT:

  • contratto di tirocinio con l’azienda per l’intera durata della formazione;
  • contratto di tirocinio con il centro di formazione per l’anno di base; negli anni successivi il contratto viene ripreso dall’azienda, con la quale viene stipulato un contratto di tirocinio abbreviato;
  • rete di aziende di tirocinio: l’azienda mette il posto a disposizione della rete di aziende di tirocinio. Gli apprendisti stipulano un contratto con il centro di formazione e a partire dal secondo anno lavorano presso l’azienda di tirocinio.

Anche i corsi interaziendali (CI) del secondo anno di tirocinio possono essere svolti nell’anno di base.

Esempi


Reti di aziende di tirocinio

Per rete di aziende di tirocinio s’intende un insieme di aziende che, prese singolarmente, non sono in grado di svolgere un’attività formativa o non intendono farlo. Le aziende integrano le rispettive attività garantendo così agli apprendisti una formazione professionale pratica completa. In questa pagina sono disponibili informazioni e promemoria del CSFO.

Esempi

Info generali


Offerte transitorie

Le offerte transitorie sono offerte formative che preparano i giovani alla formazione professionale di base una volta conclusa la scuola dell’obbligo e che, attraverso ulteriori qualifiche, aumentano le loro opportunità sul mercato dei posti di tirocinio. Queste offerte mirano a colmare eventuali lacune presenti alla fine della scuola dell’obbligo e a introdurre i giovani alla pratica professionale, aiutandoli anche a scegliere la professione più adatta. La loro durata è limitata a un anno.

Si distinguono le seguenti tipologie

Offerte transitorie scolastiche
Le offerte scolastiche approfondiscono esclusivamente la cultura generale e non prevedono parti pratiche. Spesso si tratta di un anno di orientamento professionale o di preparazione alla professione oppure di corsi o classi d’integrazione.

Pretirocinio
Il pretirocinio è un’offerta transitoria costituita sia da una parte pratica che da una scolastica. Normalmente la parte scolastica dura due giorni a settimana mentre quella pratica, svolta in azienda, tre giorni alla settimana. In alcuni casi la formazione pratica si svolge anche in un laboratorio della scuola.

Corsi preparatori
Il corso preparatorio è un’offerta transitoria delle scuole professionali che prevede una parte pratica svolta nei laboratori o negli atelier delle scuole stesse.

Semestre di motivazione (SEMO)
I semestri di motivazione sono un’offerta dell’assicurazione contro la disoccupazione. Sono frequentati principalmente da ragazzi che hanno concluso la scuola dell’obbligo o che hanno interrotto una formazione post-obbligatoria e non hanno ancora trovato un posto di tirocinio. L’obiettivi dei SEMO è quello di trovare un posto di tirocinio per i giovani o i giovani adulti e prepararli a intraprendere una formazione professionale di base.

Soluzioni individuali
Un tipo di soluzione transitoria privata consiste in un soggiorno linguistico o un corso di lingua che i giovani decidono di intraprendere con l’aiuto dei genitori. Durante il soggiorno linguistico frequentano una scuola di lingua in un’altra regione linguistica della Svizzera o all’estero. Solitamente vivono presso una famiglia dove collaborano ai lavori domestici e/o si occupano dei bambini (alla pari). Alla luce della pandemia e della sua evoluzione queste soluzioni individuali appaiono difficilmente realizzabili.

Esempi